A.gi.mus. Roma – I luoghi del sacro

agimusSEZIONE A.Gi.MUS. denominata “ROMA - I LUOGHI DEL SACRO” con sede a Roma.

Operatività:

Roma e dintorni (Lazio in generale), con particolare attenzione ai luoghi sacri (chiese, conventi, monasteri di particolare interesse storico-religioso)

Sede amministrativa: Via Tripoli, 2 - 00199 Roma

Per i propri scopi la sezione si avvale di sponsorizzazioni private e pubbliche, attraverso la partecipazione a bandi e gare di appalto pubbliche (comunali, provinciali e regionali), oltre che dei proventi della bigliettazione nei luoghi ove consentito.

La sezione opera in partenariato con il  Coro e l’ Orchestra della Cappella Musicale Costantina.

Programma di massima (al momento suscettibile di variazioni), preventivato per l’anno 2016:

Stagione di Concerti di Musica Sacra in occasione del “Giubileo della Misericordia”, a partire dalla Primavera sino all’Autunno 2016
Roma, Basilica di  San Pietro in Vincoli: Concerti d’ organo, Organo e tromba, Organo e voci
Roma, Parrocchia Santa Chiara ai giuochi delfici, Chiesa e Auditorio
Roma, Chiesa di  Santa Lucia al Gonfalone: Concerti d’organo, Organo e tromba, Organo e soprano
Roma, Basilica S. Agnese: Concerti di Musica Sacra (le grandi Opere di Vivaldi, Mozart ecc.) per Soli, Coro e  orchestra.
Roma, Parrocchia S.S. Cuori (chiesa e teatro): Concerti per pianoforte, Coro e orchestra
Roma, Chiesa S. Nicola dei Lorenesi: Concerti per orchestra e piccoli gruppi da camera e da chiesa
Roma, sede da definire: Conferenze- Concerto sulla Musica Sacra.

Presidente onorario: Sergio Calligaris (pianista, compositore, musicista di chiara fama)
Presidente effettivo: Paolo De Matthaeis (organista, clavicembalista, critico musicale)
Direttori Artistici: Asaki Kurihara (pianista) e Ennio Cominetti (organista, compositore, direttore di coro e orchestra)
Segretario: Gabriella Vai
Comitato direttivo: Yorgos Siopoudis (violinista), Giulia Patruno (cantante), don Stefano Matricciani (parroco parrocchia Sacri Cuori), Mons. Giuseppe Frigiola (parroco di S. Chiara), Padre Franco Incampo (parroco della Chiesa di S. Lucia del Gonfalone).

In fieri vi è l’intenzione di aprire in Roma, una Accademia di Musica Sacra e Religiosa, rivolta a quanti vogliono approfondire la propria preparazione nella materia.

Si è, inoltre, in trattativa per organizzare altri concerti in alcuni fra i più importanti “luoghi del sacro” dei dintorni di Roma e di tutto il Lazio.Si organizzeranno, inoltre visite guidate con concerti e conferenze nei luoghi più significativi legati allo sviluppo della musica sacra in Roma e dintorni.
La sezione A.Gi.MUS. “ROMA - I LUOGHI DEL SACRO”, lavorando in partenariato con  il  Coro e l’ Orchestra della Cappella Musicale Costantina, ha in programma la realizzazione di un laboratorio stabile, denominato “A.Gi.Mus.-PROVE APERTE”, durante il quale la prova finale con l'orchestra e/o il coro sarà aperta al pubblico.

 

Sergio Calligaris - Presidente Onorario

Presidente Onorario A.gi.mus. - Roma. I luoghi del sacro
Presidente Onorario     A.gi.mus. - Roma. I luoghi del sacro

Nato a Rosario, in Argentina nel 1941, Sergio Calligaris è uno degli ultimi musicisti a incarnare, nel Ventesimo Secolo, la figura della grande tradizione Ottocentesca di Pianista Didatta e Compositore, creata da Muzio Clementi agli inizi del Diciannovesimo Secolo e perpetuata dai grandi nomi che, da allora, la storia della musica ci ha tramandato.

Italiano di origine e argentino di nascita, bambino prodigio, intraprese precocemente i suoi studi pianistici con Domingo Scarafía, discepolo di Vincenzo Scaramuzza, allievo della grande scuola napoletana di Beniamino Cesi, a sua volta allievo di Sigismund Thalberg.

Come pianista, iniziò a esibirsi all'età di 13 anni, debuttando nella sua città natale, Rosario.

Da quel debutto, intraprese una intensissima attività solistica, chiamato a dare numerosi recitals a Buenos Aires e nelle più grandi città dell'Argentina.

Continuò i suoi studi di Alto Perfezionamento con eminenti esponenti delle più importanti scuole pianistiche internazionali. A Buenos Aires con Jorge Fanelli; al Cleveland Institute of Music (Ohio) con Arthur Loesser; all'Aspen Music Festival and School (Colorado) con Adele Marcus; all'Accademia Chigiana di Siena con Nikita Magaloff; a Santa Cecilia in Roma, per il pianoforte e la musica da camera, con Guido Agosti.

Dal suo debutto internazionale alla Brahmssaal del Musikverein di Vienna nel 1967, venne acclamato in numerosi recital e concerti nelle sale più prestigiose di tutto il mondo (dagli Stati Uniti all'Europa, dal Sudafrica alle Filippine).

Dal 1974 ha assunto la cittadinanza italiana e si è trasferito a Roma, insegnando pianoforte principale nei Conservatori di Musica ‘S.Pietro a Majella’ di Napoli, ‘Luisa D'Annunzio’ di Pescara e ‘Alfredo Casella’ de L'Aquila.

Come compositore, iniziò la sua formazione all'età di soli 9 anni, nella rigorosa scuola di Paul Hindemith, sotto la guida di Padre Luis Machado, dal quale apprese l'amore per il contrappunto e il gusto dell'armonia.

Si diplomò in composizione, contrappunto e fuga all'età di 16 anni presso la Società "Amigos del Arte" di Rosario, perfezionandosi nel 1964 con la specializzazione in “alto contrappunto dodecafonico” al Cleveland Institute of Music.

Dopo averla lasciata in disparte per oltre vent'anni, durante il periodo di intensa attività concertistica, nel 1978 riprese la composizione, scrivendo una raccolta di dieci brevi pezzi pianistici, di difficoltà progressiva, per il suo fraterno amico Renzo Arzeni. Il lavoro, pubblicato dalla Carisch come "Il Quaderno Pianistico di Renzo" con il numero d'opera 7, è diventato il capostipite di una folta discendenza di composizioni, in cui l'autore non manca mai di inserire la citazione di un seppur brevissimo cenno tematico, a rinnovare il suo tributo per un'amicizia che ha avuto e tuttora ha un ruolo fondamentale nella sua vita.

Il catalogo delle sue composizioni, che è giunto al numero d'opera 55, abbraccia un vasto ambito strumentale e vocale da camera in tutte le sue formazioni, oltre che sinfonico. Un catalogo vasto e articolato, nelle cui opere l'arte compositiva di Sergio Calligaris esprime sempre la sua ispirazione con lo sviluppo drammatico di una contrapposizione dialettica tra le due nature della personalità del compositore - quella elegiaca e quella ditirambica - che si fronteggiano e si compenetrano dando luogo a esiti artistici di grande coinvolgimento emotivo.

Questa spontanea capacità comunicativa del suo linguaggio, si evidenzia nella profonda empatia che si stabilisce tra il pubblico e gli interpreti stessi della sua musica.

Uomo di vasta e profonda cultura musicale, riconosciuto come una delle personalità più illustri nel mondo della musica di livello internazionale, gli sono stati conferiti importanti riconoscimenti quali la nomina di “Musicista Internazionale dell’Anno 2004” da parte dell'International Biographical Centre di Cambridge (Gran Bretagna) e il Premio Internazionale Musicale Giuseppe Verdi "Una vita per la musica", nel 2007, presso la Sala del Museo Greco di Sabaudia (Latina), per il suo significativo contributo all'arte pianistica e alla composizione contemporanea.

Da gennaio 2016, presidente Onorario A.Gi.Mus. Sezione di Roma - I luoghi del sacro.

Renzo Trabucco*

*Curatore web (sito ufficiale)

Paolo De Matthaeis - Presidente

Presidente - A.gi.mus., Roma, I luoghi del sacro
Presidente - A.gi.mus., Roma, I luoghi del sacro

Paolo De Matthaeis (1969) – Musicista e Critico Musicale ha studiato organo e composizione organistica con Giuseppe Agostini, W.Van de Pol, Theo Flury e Annalisa Martella (clavicembalo). Direttore artistico della Cappella Musicale Costantina e organista titolare della basilica di Santa Agnese fuori le Mura, ha partecipato come solista e accompagnatore ad eventi musicali internazionali in Ucraina (Kiev, Dnipropetrovsk, Karchov, Khmelnitsky, Chernovitsky), Colombia (Bogotà, Cali), Inghilterra (Oxford, Port Talbot, Swansea, Briton Ferry), Egitto (Cairo, Alessandria) a festival quali Sagra Musicale Umbra, Notte ai Musei, Notti Sacre, Musica per Adorare, Grande Musica in chiesa, Rassegna Internazionale d’Organo città di Vasto.

Con la Cappella Musicale Costantina ha inciso musiche di Bach, Vivaldi, Schubert, Corelli, Haydn, Mozart curando da sempre ogni particolare artistico-organizzativo.

Vincitore del Torneo Internazionale di Musica (TIM) nel 2008 (1°), 2010(2°), 2012 (1°) per la critica musicale – scrive per la rivista “Suonare”.

 

Il Team A.Gi.Mus - Roma - I luoghi del Sacro


Sergio Calligaris

Presidente Onorario

Paolo De Matthaeis

Presidente

Gabriella Vai

Segreteria

Direzione Artistica


Ennio Cominetti

direttore artistico

Asaki Kurihara

direttore artistico

Comitato Direttivo


Yorgos Siopoudis

resp. Orchestra Archi

Americo Gorello

resp. Fiati

Giulia Patruno

resp. Coro

Appuntamenti

There are no upcoming events.

Senza musica la vita sarebbe un errore. Nietzsche

Banner Title

Banner Title