Pubblicato il

Un viaggio carico di….

FugaSimone Zanchini
“Fuga per Art” (2008)
CD DODICI LUNE DISCHI Ed253 DS 0000039195

Simone Zanchini, fisarmonica acoustica & midi Andrea Dulbecco, vibrafono
Giancarlo Bianchetti, chitarra
Stefano Senni, basso, Massimo Manzi, batteria Durata: 52:57

●●

Una scatola magica carica di ritmo frizzante è la fisarmonica di Simone Zanchini, e “Fuga per Art” è un affettuoso omaggio ad Art Van Damme e Frank Marocco, colorati a tinte forti dalle di loro note. Celebrati e immaginati attraverso un turbinio di stili, forse troppi, forse eccessivi, ma che nella loro originalità rivelano alla tastiera un eclettico istrione, riprendono anima grazie alle ance e ai suoni degli strumenti. Le fisarmoniche di Zanchini sono particolari, tecnologiche e moderne, capaci di riprodurre situazioni ed oggetti in un immaginario sonoro, come in una bottega dell’arte che confeziona un mondo di idee bizzarre. Assieme agli amici, si fa musica per gli amici; con il basso di Senni, le percussioni di Manzi e la chitarra di Bianchetti è servito un cocktail di forme create e avvolte dal suono fatato del vibrafono di Dulbecco, per un jazz magico ed intellettuale suonato dal ben assortito quintetto.
Il titolo del disco prende il nome da un brano apparentemente in stile classico, un curioso fugato a tre voci che prevede modulazioni e cadenze ad inganno, inaspettate precipitazioni e brilli geniali che esplorano le armonie in una fusione pirotecnica. Si riconoscono gli stessi divertimenti usati da Bach nell’Arte della Fuga incastonati tra i pedali, ed ecco svelato il trucco: “Fuga per Art” diventa Arte della Fuga, un tributo alla forma nella dimostrazione di un percorso. Un viaggio carico di suoni ed emozioni da Marocco ad Art nella geografia d’umor sognante; di rumori e di espedienti ricercati, manovrati ad arte attraverso uno strumento pulsante, un mantice che sembra respirare e, una volta abbracciato, parrebbe quasi iniziare a danzare.

Paolo De MatthaeisSuonare News (2008)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *